Working Holiday Visa: Quali documenti è necessario tradurre per viaggiare?

This post is also available in: Inglese Francese Spagnolo Tedesco

Tutti i documenti necessari per iniziare un WHV vanno legalizzati, timbrati ufficialmente e, se necessario, accompagnati da una traduzione giurata. Consulta la nostra lista.

Viaggia alla scoperta di un altro paese e ottieni un visto per lavorare… Grazie al programma “Working Holiday Visa”, puoi farlo senza difficoltà. Tuttavia, per ottenere un WHV, bisogna soddisfare una serie di requisiti, tra cui fornire una traduzione certificata dei documenti richiesti.

Cosa significa WHV?

WHV è l’acronimo di “Working Holiday Visa”. Proviene dal programma canadese chiamato “Program Vacances-Travail” (PVT) o “Working Holiday Visa”. L’obiettivo del Working Holiday Visa è fornire a giovani di cinquanta paesi diversi l’opportunità di vivere in un paese straniero e di lavorarvi per finanziare le proprie esigenze di viaggio e alloggio. Il WHV è stato concepito per per promuovere lo scambio culturale e la conoscenza tra giovani di tutto il mondo.

Dove posso andare con un Working Holiday Visa?

Il Working Holiday Visa è il frutto di accordi bilaterali tra paesi ma, sebbene gli accordi siano stati firmati da cinquanta paesi, non la totalità di essi è ugualmente aperta ad accogliere tutti i cittadini dei paesi firmatari. Per i cittadini provenienti da Stati Uniti, Australia e Canada, le possibili destinazioni di lavoro temporaneo sono elencate di seguito:

  • USA: Singapore, Nuova Zelanda, Australia, Canada, Corea del Sud e Irlanda.
  • Australia: Argentina, Bangladesh, Belgio, Canada, Cile, Cipro, Danimarca, Estonia, Francia, Finlandia, Germania, Olanda, Hong Kong, Iran, Italia, Indonesia, Irlanda, Giappone, Malta, Nuova Zelanda, Norvegia, Singapore, Svezia, Corea del Sud , Taiwan, Thailandia, Turchia, Regno Unito, Uruguay, USA.
  • Canada: Australia, Austria, Belgio, Cile, Costa Rica, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Olanda, Hong Kong, Irlanda, Italia, Giappone, Lettonia, Lituania, Messico, Nuova Zelanda, Norvegia, Polonia, Slovacchia, Sud Africa , Corea del Sud, Spagna, Svizzera, Svezia, Taiwan e Regno Unito.

Chi può viaggiare con un WHV?

Anche se non sussistono requisiti preliminari di formazione o esperienza lavorativa, i candidati WHV devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Età: il WHV è riservato ai giovani tra i 18 ei 30 anni (in alcuni paesi il limite si estende fino ai 35 anni).
  • Cittadinanza: è obbligatorio essere cittadini di un paese che ha firmato un WHV con il paese di destinazione.
  • Passaporto: il passaporto deve essere valido per tutta la durata del soggiorno e, in alcuni casi, anche per diversi mesi dalla data di ritorno.
  • Fondi: il viaggiatore deve dimostrare di avere abbastanza soldi per mantenersi durante il soggiorno.
  • Documenti: ai viaggiatori potrebbe essere richiesto di fornire una serie di documenti (vedi punto successivo).

Quali documenti è necessario tradurre per viaggiare con un WHV?

I documenti richiesti possono cambiare a seconda del paese. Potreste dover presentare tutto o parte di quanto segue:

  • estratto conto bancario,
  • certificato medico,
  • prova di assicurazione sanitaria,
  • patente di guida internazionale,
  • casellario giudiziale.

In linea generale, tutti questi documenti andrebbero legalizzati, timbrati e tradotti da un traduttore certificato. A volte si rende necessario un traduttore certificato dall’ambasciata.

Scopri la nostra agenzia di traduzione.