Le conseguenze di una pessima traduzione finanziaria

Un semplice errore in traduzione finanziaria può causare gravi conseguenze sul messaggio comunicato da una società all’estero.

Con la globalizzazione, le imprese devono presentare in maniera più pedagogica i loro rapporti finanziari, concentrandosi sia sul contenuto (strategie di sviluppo sostenibile), che sulla forma (scrittura più trasparente e semplificata degli aspetti finanziari). Aggiungete a tutto ciò la necessità di adattarsi alle particolarità fiscali proprie di ogni paese e capirete le conseguenze, a volte disastrose, generate da una pessima traduzione finanziaria.

Pessima traduzione, pessimo sviluppo internazionale

Se i professionisti del marketing e della finanza impiegano tanto a trovare traduttori che capiscano le problematiche finanziarie e abbiano competenze redazionali, è perché i settori della finanza, della borsa, della contabilità e del diritto hanno i propri codici, che sono in continua evoluzione in base all’attività economica e all’introduzione di nuove leggi.

L’immagine di un’impresa dipende dalla sua comunicazione marketing ma anche dalla sua comunicazione finanziaria, che deve adattarsi alle caratteristiche culturali e giuridiche locali. Un piccolo errore commesso da un traduttore poco esperto genererà gravi conseguenze sul messaggio comunicato all’estero dalla società, e l’immagine e la credibilità delle stessa saranno fortemente danneggiate. Difficile lanciare la vostra impresa in un nuovo paese in queste condizioni.

Controsensi e decisioni finanziarie

Infatti, una traduzione che non tiene conto del contesto culturale della lingua di origine può generare errori e controsensi, con effetti disastrosi che si ripercuotono direttamente sulle decisioni da prendere nell’ambito di comunicazioni finanziarie, pubblicazioni su fondi di investimento, ricerche economiche, rapporti di audit, documenti di fusione-acquisizione ecc…

L’unione Europea, ad esempio, il quale budget per la traduzione è gravoso, a volte è ricorsa abusivamente alla traduzione automatica o all’impiego di traduttori non specializzati, semplicemente per risparmiare. Alcuni documenti tradotti male in una lingua straniera, hanno portato a processi decisionali finanziari sbagliati con gravi conseguenze per le istituzioni degli Stati membri, come successe alla Bundestag (banca) tedesca.

L’effetto farfalla di una pessima traduzione finanziaria

Nel settore delle assicurazioni, la qualità delle traduzioni è cruciale, soprattutto per la stesura di contratti. I documenti assicurativi contengono non solo delle informazioni relative alle condizioni e i dati riguardanti l’assicurazione, ma anche informazioni legali, finanziarie, mediche, ecc.

Un minimo errore di terminologia potrebbe non solo impedire alla vostra compagnia di trovare nuovi clienti, per via di una pessima comprensione reciproca delle garanzie proposte e dei loro campi di applicazione, ma anche le ripercussioni finanziarie in termini di sanzioni, di danni e di interessi potrebbero rivelarsi disastrosi per la compagnia.

Immaginate il peggiore degli scenari: diversi investitori, anche se briillanti, vengono tratti in inganno da strumenti finanziari incomprensibili i cui rischi, consapevolmente o no occultati, producono una crisi su scala globale, in cui le istituzioni finanziarie si trovano in deficit e migliaia di imprese sono obbligate a chiudere i battenti. Questo scenario catastrofico è quello in cui viviamo attualmente dopo la crisi dei mutui subprime del 2007.

Traduzione in italiano: Fabio Forleo

Scoprite la nostra agenzia di traduzione.