10 idee sulle agenzie di traduzione

Questa settimana, ci concentriamo sulle agenzie di traduzione e sui 10 preconcetti sulla traduzione che hanno alcuni clienti.

Ecco una lista di 10 idee espresse sul mestiere del traduttore. Questa settimana, ci concentriamo sulle agenzie di traduzione e le centinaia di idee (sbagliate) ricevute dai loro clienti.

1. “La traduzione è un servizio a buon mercato.”

Una traduzione può anche essere a buon mercato: traducete il vostro documento con uno dei tanti programmi di traduzione automatica online, e voilà. Ciò nonostante, se volete una vera traduzione, una traduzione di qualità, allora, è un’altra cosa…

2. “Le migliori agenzie di traduzione sono le più grandi.”

Non sempre. Se avete grandi quantità di documenti da tradurre regolarmente, è possibile. Ma se si tratta di traduzioni specifiche di un’area specifica, allora una piccola agenzia specializzata o un traduttore freelance specializzato può essere un’opzione migliore.

3. “Non ho bisogno di un’agenzia di traduzione, mi basta un traduttore.”

Certo, un traduttore… e un revisore, e un gestore di progetti, e un traduttore supplementare per ogni lingua supplementare… Se il progetto diventa complesso (molteplici lingue, urgenze, tipi di contenuti, formati di file, ecc.) un’agenzia di traduzione vi proporrà probabilmente dei servizi linguistici più adeguati.

4. “Più traduttori ci sono, migliore è la qualità.”

Se ricorrete regolarmente a dei servizi di traduzione, potrebbe essere utile assicurarsi che ciò avvenga sempre facendo affidamento sullo stesso traduttore (o gruppi di traduttori) che acquisiranno familiarità con i vostri contenuti e gergo, aumentando così le vostre chance di avere delle traduzioni coerenti e di qualità.

5. “Creare concorrenza tra agenzie di traduzione garantisce delle traduzioni di qualità.”

Molti clienti impiegano una società di traduzione per la traduzione e un’altra per il proofreading, sperando così di migliorare il risultato finale. Ma succede sempre la stessa cosa: l’agenzia incaricata della revisione e delle correzioni cercherà di trovare più errori possibili per provare che ha fatto un buon lavoro e, a lungo andare, prenderà il posto dell’agenzia incaricata della traduzione. Ciò porta inevitabilmente all’invenzione di un gran numero di errori che non sono altro che preferenze personali. E il cliente finisce per perdere il suo tempo a mediare tra le due agenzie.

6. “Una traduzione inversa (back translation) assicura la qualità di una traduzione.”

Tradurre nuovamente un testo verso la sua lingua di origine è solo raramente sinonimo di qualità.

7. “Il mio personale bilingue può aiutarmi nel controllo di qualità delle traduzioni della mia agenzia.”

È un po’ come chiedere alla vostra metà (o a qualsiasi persona che cucini) cosa lei (o lui) pensa di un piatto preparato da un grande chef: vi potranno dire che lo trovano buono o no, niente di più…

8. “Per delle traduzioni di qualità, l’importante è il controllo di qualità.”

In effetti, voi dovreste concentrarvi sul miglioramento della qualità piuttosto che sul suo controllo: date alla vostra agenzia tutto il materiale e l’aiuto di cui può avere bisogno per fornirvi una traduzione di qualità (contesto, obiettivi, glossari, manuali di stile, ecc..)

9. “Il testo di origine non influisce sulla qualità della traduzione.”

Al contrario: una grande percentuale di “errori di traduzione” è dovuta al testo di origine scritto male o poco chiaro.

10. “La tecnologia si dovrebbe evitare.”

Non bisogna confondere la traduzione automatica (TA) con la traduzione assistita. Le traduzioni migliori sono quelle realizzate da uno o più esseri umani con l’aiuto dei programmi adeguati.

Scopri i nostri servizi di traduzione.